Richiedi informazioni

Seguici su:

 

3 consigli per un buon sito internet

Tempo di lettura: 2 minuti

Quante volte vi è capitato, dopo una ricerca su Google, di finire su un sito da cui siete usciti dopo pochi click?
Vorreste una reazione simile per la vostra pagina web?
Ovviamente no.
È per questo che quando si ha un sito internet bisogna tenere conto di alcuni fattori che vadano oltre l’ottimizzazione delle pagine: se è importante arrivare ai primi posti delle SERP, è fondamentale riuscire poi a non far scappare gli utenti verso altri lidi.

Ecco 3 consigli per mantenere un buon traffico sul vostro sito:

Essere funzionali e user-friendly
Ogni utente che arriva su un sito dovrebbe poter capire in pochissimo tempo qual è la struttura di base e dove sono le notizie più importanti di quella determinata attività. Pensiamo ad un ristorante: se la sua homepage non ha un richiamo diretto ai contatti, come indirizzo e numero di telefono, difficilmente potrà essere in linea con il suo obiettivo e l’utente medio sarà portato a cambiare subito la sua ricerca. Mostrare in modo chiaro quello che serve al navigatore che finisce sul vostro sito, volontariamente o per caso, non potrà che incrementare il vostro traffico – e anche il passaparola.

Avere un bel sito
Sembra scontato ma non lo è: spesso alcune esigenze personali fanno sì che vengano scelti layout molto particolari o combinazioni di colori non adatte e il risultato è che l’utente medio possa non apprezzare le vostre pagine. Bisogna conquistare i navigatori, colpirli e al contempo essere accessibili e apprezzabili in linea generale, senza passare inosservati ma anche senza esagerare. Per questo è fondamentale affidarsi a persone esperte in questo campo.

Essere responsive
Ad oggi non si accede più a internet solo da un computer, ma da tantissimi strumenti che hanno schermi diversi con proporzioni differenti. Per questo motivo una pagina web dovrebbe adattarsi a qualunque tipo di dispositivo, che sia un tablet, uno smartphone, un e-book reader e così via.
Il sito avrà layout lievemente diversi, che si riproporzionano automaticamente, ma sempre riconoscibili; per questa operazione ci si può affidare a programmatori esperti. Da evitare, se non si hanno notizioni in materia, il fai da te.