Richiedi informazioni

Seguici su:

 

Facebook Messenger: le novità del 2016

Tempo di lettura: 2 minuti

Fra le novità proposte da Facebook in questo 2016, alcune sono rivolte alla sua celebre app per messaggistica: Messenger sta infatti andando incontro a delle importanti innovazioni che renderanno l’applicazione sempre più competitiva ed efficiente per i servizi proposti.
La prima novità è in realtà la riproposizione di un servizio lanciato qualche anno fa: nel 2013 era infatti già stata provata l’integrazione con gli SMS, che potevano essere ricevuti direttamente sull’app di Facebook. L’idea era insomma quella di condensare i due servizi in uno solo, permettendo inoltre di utilizzare Messenger anche per inviare messaggi a persone di cui non si aveva il contatto Facebook ma solo il numero di telefono. L’operazione di fusione non ebbe grande successo e, a causa dello scarso utilizzo, la parte relativa agli SMS venne accantonata.

Ad oggi la maggior parte delle conversazioni si svolge su Messenger e su altre app di messaggistica istantanea (come Whatsapp), mentre gli SMS vengono utilizzati sempre di meno. L’idea di Facebook di integrare ora i due sistemi funzionerebbe quindi da transizione, per far passare definitivamente gli utenti ad un sistema di messaggi più completo rispetto agli SMS (con GIF, video, foto) e senza il bisogno di utilizzare numeri di telefono.
Questo va ad aggiungersi ad una delle ultime modifiche dello scorso anno, ovvero l’eliminazione della cartella “Altri”, in cui finivano (ed erano spesso ignorati) tutti i messaggi delle persone al di fuori dei contatti di un utente. Lo scarso utilizzo di questa sezione ha portato alla sua cancellazione, sostituita dalla “Richiesta di Messaggio”: questa può arrivare da chiunque, risultando ben visibile ma senza per questo danneggiare la privacy del destinatario, che può scegliere di rispondere al messaggio o di ignorare per sempre quel contatto.

La fusione di Messenger con gli SMS è per ora utilizzabile solo su alcuni Android negli Stati Uniti, e non si sa se e quando questa funzione potrà essere applicata a iOS. Un’opzione che invece sarà disponibile per tutti sarà quella di avere diversi account Messenger sullo stesso dispositivo: data infatti la sempre più alta percentuale di telefoni e tablet usati da più persone, si è resa necessaria la possibilità di selezionare l’account e di proteggere la privacy di ciascun utente. Sul dispositivo comparirà solo la notifica di ricezione di un messaggio, ma questo non verrà mostrato se non al possessore dell’account.