Richiedi informazioni

 

Microsoft compra LinkedIn per 26,2 miliardi di dollari

Tempo di lettura: 2 minuti

Con una maxioperazione di acquisto (calcolata su 196 dollari ad azione), Microsoft ha acquisito LinkedIn, noto social network dedicato al mondo del lavoro, per la spesa complessiva di 26,2 miliardi di dollari: una cifra che ha reso questo l’acquisto più grande mai effettuato dal colosso fondato da Bill Gates nel 1975.
LinkedIn “manterrà il proprio brand distintivo, cultura e indipendenza”, come si legge in una nota di entrambe le aziende, e non vedrà cambi nella gestione generale, che continuerà ad avere Jeff Weiner come amministratore delegato; quest’ultimo riferirà direttamente all’attuale CEO di Microsoft, Satya Nadella.

 

L’operazione si inserisce in un progetto molto più ampio di Microsoft, che sta lavorando per investire maggiormente sul web e sui servizi alle imprese, e LinkedIn rientra perfettamente in questa strategia grazie al suo supporto ad aziende e lavoratori in tutto il mondo: 433 milioni di utenti e un incremento nel 2015 del 19% sono stati i numeri che hanno convinto Microsoft ad acquisire l’azienda.
Reid Hoffmann, presidente e cofondatore del social network, vede in questa occasione un momento di rifondazione per LinkedIn, ricco di opportunità sia per i soci che per i clienti: “Sostengo pienamente questa transazione e la decisione del consiglio di perseguirla – ha aggiunto Hoffmanm – e voterò con le mie azioni in conformità con questa raccomandazione”.
La transazione dovrebbe concludersi entro l’anno solare.