Richiedi informazioni

 

Perché uno Studio Professionale deve fare Social Media Marketing?

Tempo di lettura: 3 minuti

Ci sono diversi miti da sfatare quando si parla di social media e di quali siano le loro finalità: sono strumenti molto recenti, ed è quindi piuttosto comune ritenerli inavvicinabili, troppo complessi o – in molti casi – inutili quando si tratta di studi professionali, come quelli legali o notarili.
Sono soprattutto questi infatti a ritenere che i social debbano essere utilizzati da imprese o aziende diverse dalla loro, convinti che non ci siano e non ci saranno mai punti di contatto tra loro e questo genere di marketing. Ma è davvero così?

Le opportunità che i social network danno anche agli studi legali e notarili sono molte e devono essere sfruttate al meglio: solo così infatti si avrà un’identità sul web (oggi importantissima) in linea con la propria immagine professionale, per costituire un unicum che sappia arrivare a tutti, e in particolare a potenziali clienti.

Quali sono quindi le possibilità che i social media garantiscono ad uno studio professionale?

Aumentare e migliorare la propria presenza sul web: siamo nel 2016 e ormai è impossibile pensare di non essere su internet, luogo virtuale in cui la maggior parte delle persone ricerca informazioni, aiuti o suggerimenti di professionisti a cui rivolgersi. Avere una pagina su un social network consente di essere trovati più rapidamente e di restituire all’esterno l’idea di uno studio conosciuto e che cura la propria immagine in modo innovativo e completo.
Raggiungere persone di diverse età: l’idea che i social network siano utilizzati solo da giovanissimi è ormai superata. Il target è sempre più ampio e comprende soprattutto persone in età da lavoro (20-55 anni). Ogni social inoltre è diverso dall’altro e questo consentirà anche di focalizzare meglio i propri sforzi per raggiungere esattamente la fetta di clientela a cui si vuole mirare.
Portare traffico al proprio sito: grazie alla condivisione di informazioni e contenuti, è possibile aumentare il numero di utenti che accedono ad un sito, in particolare se questo viene aggiornato costantemente con news e articoli in un’adeguata sezione blog. Tutti i post potranno essere condivisi sui social, aumentando l’engagement e quindi il legame con il proprio pubblico.
Migliorare la rete di contatti non solo con i clienti ma anche tra colleghi: ci sono strumenti adatti per questo genere di attività, come ad esempio LinkedIn, ideale per un utilizzo di internet strategico e professionale. Un buon uso dei principali social network consentirà quindi di creare una vera e propria rete di contatti, che porterà lo studio fuori dalle mura dell’ufficio per essere trovato da chiunque abbia bisogno esattamente di quei servizi.